Panoramica impianto Orogel 3
A -25°C: la più grande cella frigo d’Italia

Orogel 3, un'eccellenza europea

Orogel è un’azienda italiana che raccoglie oltre 1.500 soci produttori di ortofrutticoli di altissima qualità e che si è affermata come azienda leader nella produzione e distribuzione di alimenti surgelati.

Dei suoi 11 stabilimenti produttivi, l'impianto Orogel di Cesena costituisce il fulcro dell'intero sistema che è cresciuto notevolmente nel tempo, insieme ad un forte legame e radicamento con il territorio. Negli anni sono infatti aumentati notevolmente sia i volumi che il fatturato aziendale così come è andata diversificandosi e ampliandosi anche la gamma e la varietà dei prodotti offerti. 

Orogel 3 è il più recente impianto realizzato presso gli stabilimenti di Cesena per far fronte alla rapida crescita aziendale e costituisce il più grande magazzino automatico a -25° costruito in Italia per lo stoccaggio e la movimentazione informatizzata dei prodotti surgelati. Si tratta di una struttura all’avanguardia che rappresenta un'eccellenza a livello europeo.

Sfide

L’idea della costruzione di un nuovo impianto presso il polo di Cesena è maturata all’interno di una realtà ben consolidata e con esigenze ben precise. Orogel, che aveva già esperienza di progetti precedenti legati allo stoccaggio sia di materie prime che di semi-lavorati per il settore alimentare, desiderava studiare qualcosa di innovativo per lo stoccaggio frigorifero che in sé è molto costoso e particolare. La soluzione auspicata doveva poi essere necessariamente sostenibile, anche in termini di efficienza energetica, nonché flessibile, in grado quindi di essere modulabile e scalabile nel tempo a seconda delle future necessità.

Da una parte quindi la forte spinta dovuta alla necessità di far fronte alla produzione e quindi al crescente bisogno di spazi al cui interno stoccare il prodotto sia semi-lavorato che finito. Dall’altra parte la necessità di disporre e governare una tecnologia appropriata alla filiera della “gestione del freddo” che in Italia non era sufficientemente sviluppata e non offriva soluzioni soddisfacenti e già pronte per essere adottate. 

Questi sono stati i fattori che hanno portato all’ideazione, progettazione e realizzazione di uno stabilimento completamente nuovo, garantendo ad Orogel la possibilità di controllare e gestire direttamente l’intera filiera del freddo necessaria al proprio settore produttivo nonché un radicamento nel territorio ancora più profondo.

Soluzioni


Data la pregressa esperienza del cliente e la sua competenza derivante da progetti passati su magazzini già operativi, la soluzione individuata è stata studiata a quattro mani, con una completa partecipazione e collaborazione tra i nostri esperti e gli esperti di Orogel.

Sono state quindi raccolte tutte le esperienze derivanti dalla costruzione dei magazzini precedenti e ci si è focalizzati su una soluzione nuova che fosse un’ulteriore ottimizzazione dei sistemi di stoccaggio realizzati in precedenza. Il nuovo impianto è stato uno sviluppo in termini della tecnologia applicata, un’ulteriore ottimizzazione di un sistema di stoccaggio intensivo che impiega dei trasloelevatori a satellite, e allo stesso tempo anche un progresso in termini di dimensioni assolute e recupero dello spazio disponibile.

Su una superficie di oltre 300.000 mq, che è quella su cui si estende lo stabilimento di Cesena, la sola cella frigorifera, uno scaffale a -25°C coibentato e impermeabile alla dispersione della temperatura, ne occupa 14.000 mq, con una capacità di stoccaggio pari a 50 mila posti pallet e 400.000 quintali di portata. All’interno della cella, sostenibile per il bassissimo consumo energetico che si avvale anche della cogenerazione e trigenerazione, lavorano 6 trasloelevatori con sistema shuttle che, muovendosi contemporaneamente in orizzontale e in verticale, riescono a stoccare all’interno di corsie disposte su 12 livelli di stoccaggio a varie altezze. Si tratta di macchine che viaggiano fino a 200 metri al minuto in orizzontale e fino a 70 metri al minuto in verticale e hanno una portata di 1.600 kg. Il tutto con un grado di automazione massimo dove grazie alla movimentazione informatizzata tutto si muove in maniera automatica e computerizzata.

La soluzione individuata garantisce velocità di movimentazione e anche la massima densità di stoccaggio possibile, andando ad ottimizzare il volume della cella: e in questo modo rispondendo alle specifiche esigenze della filiera quali la conservazione con stoccaggio a lotti come previsto tradizionalmente dal settore alimentare.

Risultati

La collaborazione tra Jungheinrich e Orogel è una collaborazione ventennale e l’impianto Orogel 3 ha ulteriormente consolidato questa partnership, aggiungendo un nuovo e importante tassello rispetto ad un’evoluzione continua, partecipata e sempre all’avanguardia.

La scelta di una soluzione di automazione è stata confermata e potenziata, garantendo al cliente benefici operativi e gestionali, aumentando ulteriormente la propria efficienza, sia nella movimentazione che nello stoccaggio, garantendo sostenibilità energetica per le operazioni quotidiane e il benessere degli operatori e soprattutto mantenendo margini di flessibilità per ulteriori evoluzioni che potranno essere applicate nel medio-lungo periodo.

In questo caso possiamo quindi parlare di una vera partnership tecnologica dove il cliente, con già una solida competenza nel settore dell’intralogistica del freddo e automatizzata ha trovato il modo per migliorare ulteriormente le sue performance.

Orogel in pillole:

Desiderate anche voi aumentare produttività e prestazioni?
Contattateci per fissare un appuntamento per una consulenza.

Stage Dividendi

Desideri più informazioni?

Contattaci!

Telefono

800-368485

Per contattarci

Altre Referenze

Possiamo aiutarti?