Scenario Birner
Antisismico ed efficiente

Birner ottimizza il proprio flusso logistico avvalendosi di un moderno magazzino di distribuzione

Birner è il più grande rivenditore austriaco di ricambi per carrelli e recentemente ha avuto la necessità di costruire un moderno polo di distribuzione, in una zona sismica di 4° livello. La soluzione all'avanguardia da noi fornita, basata sulla sicurezza, lo ha colpito piacevolmente.

Pianificazione dettagliata

Con un totale di 29 sedi e 560 dipendenti in tutta l’Austria, Birner ha registrato nel 2016 un fatturato di circa 140 milioni di euro. La società vanta una gamma di ben 350.000 articoli disponibili, di cui 150.000 sempre in stock. L'incremento dei prodotti di gamma richiedeva una nuova strategia logistica. Per questo motivo, Birner ha deciso di costruire un nuovo magazzino di distribuzione. L'obiettivo era snellire il flusso di lavoro, gestendo al meglio le scorte e traendo vantaggio dalle maggiori sinergie. Inoltre, il magazzino avrebbe dovuto essere in grado di supportare i moderni requisiti digitali. Il concetto non sembrava particolarmente complesso sul piano dell'implementazione tecnica. Ma le sfide tecniche erano nei dettagli.

Stefan Ulz
Responsabile della logistica, Birner GmbH

“Jungheinrich si è dimostrato un partner in grado di fornirci il migliore concetto di scaffalatura e di sicurezza.”

Una soluzione logistica più sicura, più snella, più intuitiva da un unico partner

Con una superficie operativa di 11.600 m2, la struttura degli anni '90 doveva essere ritrutturata in base ai requisiti attuali. È emerso inoltre che la regione si trovava in area sismica. Sicurezza e stabilità erano quindi le priorità. Abbiamo favorevolmente colpito Birner con un avanzato concetto di centralizzazione su misura, antisismico.

Dalle forniture esterne alla consegna di ordini completi, il progetto ha incluso scaffalature, strutture in acciaio e un magazzino per pallet, il tutto in grado di garantire un flusso di ricambi efficiente e costante. Le singole zone sono collegate tramite una tecnologia di nastri trasportatori per pallet e contenitori. La portata del magazzino è attualmente di circa 5.700 pallet, con oltre 160.000 vani di stoccaggio. Inoltre, i carrelli elevatori aumentano il carico di lavoro e contribuiscono all’ottimizzazione.

Una tripla vittoria: performance in sintonia con il futuro

Stefan Ulz, responsabile logistico, è soddisfatto del risultato: “Jungheinrich si è dimostrato un partner in grado di proporre la migliore soluzione di stoccaggio e sicurezza tra le tre offerte presentate per i sistemi di scaffalatura e il magazzino di commissionamento a tre livelli. In particolare, è stato sorprendente che soluzioni parziali fossero integrate perfettamente al fine di realizzarne una unica. Si tratta di una collaborazione destinata a durare, poiché “intendiamo continuare ad avvalerci in futuro dei servizi offerti da Jungheinrich, soprattutto in caso di espansione del polo di distribuzione”, ha affermato Ulz.

Possiamo aiutarti?