Stage Thyssen Krupp
Trasporto automatico di particolari in acciaio

ThyssenKrupp si fida dei nostri carrelli automatici

ThyssenKrupp ha automatizzato la movimentazione delle merci con l’uso un carrello automatico (AGV-S). Il carrello movimenta i binari per scale mobili tra le diverse postazioni di lavoro. Due i fattori chiave che hanno dettato questa scelta: l’alto grado di flessibilità e il minimo spazio richiesto.

Ottimizzare i tragitti, sincronizzare i processi

ThyssenKrupp produce binari per scale mobili nel suo stabilimento olandese di Krimpen an der Issel. Il reparto di produzione dei binari era alla ricerca di una soluzione flessibile e performante per la movimentazione interna dei materiali, al fine di ottimizzare i processi produttivi. 
L’obiettivo era quello di sincronizzare i processi operativi e minimizzare gli errori attraverso l’automazione, alleggerendo nel contempo il carico di lavoro dei dipendenti e abolendo le interruzioni di attività dovute ai trasporti interni. Occorreva tenere conto anche dello spazio ristretto e della possibilità di garantire la tracciabilità dei materiali all’interno del processo produttivo. 
Il desiderio era quindi quello di implementare il trasporto automatico dei materiali tra le singole fasi di produzione, preservando nel contempo la massima flessibilità.

Kurt Debaene
Operations Manager Accessibility presso ThyssenKrupp

"L’automazione ha interessato anche i trasporti interni. L'esigenza principale era mantenere flessibili sia i tragitti che i requisiti di spazio."

Automazione con la massima flessibilità

Il reparto di produzione dei binari è articolato in sei raggruppamenti di attività per la lavorazione dei tubi e dei profili dentati. Ciascuno di essi è responsabile di una fase specifica della lavorazione. Di conseguenza, i materiali passano attraverso ciascuna di queste postazioni.
Per mantenere la massima flessibilità possibile, il cliente ha optato per un carrello automatico (AGV-S). Una monorotaia e un nastro trasportatore fisso non sarebbero risultati abbastanza flessibili per gestire le modifiche del layout di produzione. Un singolo AGV-S è invece sufficiente, poiché numerosi elementi delle guide vengono raggruppati per il trasporto. Se in futuro dovesse aumentare la capacità richiesta, sarà possibile integrare ulteriori AGV-S nel sistema.

Carrelli elevatori a guida automatica senza conducente

ThyssenKrupp ha scelto il nostro carrello automatico per una soluzione logistica pionieristica ed estesa, costituita da un transpallet elettrico a timone e da una connessione al sistema host.
L’ERC 215a è un carrello automatico basato su un carrello elevatore Jungheinrich standard. Grazie alla navigazione e alla triangolazione laser, il carrello con timone a guida autonoma presidia 28 postazioni dello stabilimento e trasporta contemporaneamente fino ad un massimo di otto tubi e profili dentati. Il software logistico sorveglia la sequenza degli ordini, elaborati in maniera autonoma. Per evitare danni fisici e materiali, il carrello elevatore è provvisto di numerosi sensori di sicurezza. Si ferma immediatamente se un ostacolo blocca il suo cammino. Una volta che la strada è nuovamente libera, l’AGV-S riprende automaticamente il suo percorso.
Attualmente, l’efficienza e il valore sono decisamente aumentati in produzione; è possibile tenere traccia dei pallet all’interno delle singole fasi produttive e il carico di lavoro del personale ThyssenKrupp si è notevolmente alleggerito.

Possiamo aiutarti?