Stage Rudolph
Maggiore efficienza per Rudolph Logistik

Un fornitore di servizi sceglie i carrelli automatici

Rudolph Logistik è un affidabile provider di servizi con clienti in svariati settori. L’investimento in due carrelli automatici ha permesso di ottimizzare i processi all’interno del magazzino.

A guida automatica, senza conducente, e perfettamente integrati tramite la nostra Logistics Interface

Per garantire ai clienti consegne puntuali e senza intoppi a lungo termine, alleggerendo nel contempo il carico di lavoro dei suoi addetti, il Gruppo Rudolph Logistik (Lorsch, Assia meridionale) ha scelto un metodo innovativo. Dopo una fase di pianificazione e collaudi che ha richiesto otto settimane, questo fornitore di servizi logistici ha scelto due moderni carrelli automatici (AGV-S). Il grande vantaggio offerto da questi carrelli elevatori risiede nella capacità di adattarsi ai mutamenti dell’ambiente di lavoro, pur mantenendo la flessibilità necessaria nel magazzino. Inoltre, è possibile utilizzare i sistemi di scaffalature e le posizioni di stoccaggio esistenti. La nostra Logistics Interface ha offerto un ulteriore vantaggio al Gruppo Rudolph Logistik.  Questo middleware consente agli AGV-S di comunicare senza difficoltà con il Warehouse Management System (WMS) del cliente. Il carrello a guida automatica permette di ridurre sensibilmente il carico di lavoro all’interno del polo di distribuzione da 14.300 m2, con 10.600 vani pallet e 170.000 scaffali. Circa 135 dipendenti imballano e spediscono da qui approssimativamente 430.000 articoli in tutto il mondo.

Markus Krumpholz
PM and Controlling presso Gruppo Rudolph Logistik

“Grazie ai carrelli automatici, siamo riusciti a rendere i processi interni più efficienti e ad alleggerire il carico di lavoro dei nostri dipendenti.“

Più efficienza, meno errori

Il Gruppo Rudolph Logistik opera prevalentemente nei settori automobilistico, cargo, delle merci di consumo, dell’industria e della distribuzione. I processi interni dovrebbero essere costantemente migliorati e il potenziale di ottimizzazione dovrebbe essere sfruttato. Questo obiettivo è stato perfettamente realizzato grazie al carrello automatico EKS 210a, abbinato alla nostra interfaccia logistica. Poco dopo la messa in servizio, si sono potuti constatare un evidente miglioramento dell'efficienza dei processi intralogistici e una riduzione degli errori all’interno delle procedure di trasporto interno. Il personale può ora maggiormente concentrarsi sui trasporti speciali. L'assegnazione degli ordini di trasporto ai singoli pallet avviene tramite un codice a barre, letto automaticamente dall’APM e notificato al WMS attraverso Logistics Interface. Il WMS comunica poi al carrello l’esatta ubicazione di stoccaggio del pallet, sempre tramite Logistics Interface. Il pallet viene trasportato in sicurezza seguendo un percorso ottimale e collocato nella posizione indicata.

Leadership tecnologica

“Fin dalla messa in servizio, i carrelli automatici si sono fatti carico di una parte dei trasporti interni. Questo rappresenta circa il 50% del volume giornaliero delle merci in uscita. Inoltre, il completo sistema di sicurezza dei carrelli automatici ha contribuito a minimizzare i danni all’interno del polo di distribuzione”, dichiara Markus Krumpholz, responsabile della gestione e del controllo progetti presso Rudolph Logistik. Thorsten Krämer, Business Unit Manager per la regione Rhein/Main/Neckar, aggiunge: “Avevamo visto il sistema in occasione di Saloni e su Internet; inoltre, abbiamo visitato gli impianti di due clienti Jungheinrich. Gli altri costruttori non proponevano una soluzione altrettanto sofisticata alle nostre esigenze. Per di più, con Jungheinrich, abbiamo un unico interlocutore e l’intera fornitura da parte di un solo provider.” La scelta dei carrelli automatici Jungheinrich dimostra anche la volontà di avvalersi di una tecnologia all’avanguardia e consente di acquisire esperienza per possibili grandi progetti futuri.

Possiamo aiutarti?